post

Termini meteo

La meteorologia impiega una propria terminologia piuttosto ampia. Nelle note seguenti sono riportati alcuni termini elementari utilizzati nelle tabelle e più in generale nel sito di MeteoArdea


Wind Chill Il wind chill o temperatura del vento, indica la temperatura percepita dal corpo umano per effetto del vento. Alle nostre latitudini viene solitamente utilizzato nella stagione invernale con temperature inferiori ai 10C°. Ad esempio, se la temperatura è di 5° C ed il vento soffia vento a 20Km/h, il wind chill e quindi la temperatura percepita dal nostro corpo sarà di -3° C.

Heat Index L’heat index o indice di calore, indica la temperatura percepita dal corpo umano per effetto delle alte temperature e del grado di umidità. Tale indice è valido solo per temperature pari o maggiori di 27° C ed umidità relativa pari o maggiore al 40%. Ad esempio, se la temperatura è di 32° C e l’umidità è al 60%, l’heat index sara di 37.1° C.

Dew Point Il dew point o punto di rugiada indica la temperatura (in °C) alla quale l’aria dovrebbe essere raffreddata (a pressione costante) per raggiungere il 100% di umidità relativa e, quindi, per saturarla di vapore. Ad esempio nella stagione estiva un dew point di 17° C indica la presenza di afa, mentre un dew point superiore ai 21° C indica un’afa fastidiosa. Nella stagione invernale pur in presenza di temperatura positiva, ma dew point basso, si possono verificare fenomeni nevosi.

Pressione La pressione atmosferica è il carico esercitato dall’atmosfera sulla superficie terrestre. La pressione atmosferica si misura in ettopascal (centinaia di Pascal) il cui simbolo è hPa. L’alta pressione in genere è associata al bel tempo, mentre la bassa pressione causa condizioni meteorologiche instabili. L’atmosfera tende costantemente a riportare in equilibrio queste differenze, per cui l’aria si muove dalle aree ad alta pressione verso quelle a bassa pressione. Questo spostamento di masse d’aria è all’origine del vento.

La pressione può essere classificata in due modi:

  • pressione assoluta o reale (misurata nel sistema tecnico in ata, atmosfera tecnica assoluta): è la pressione misurata assumendo come riferimento il vuoto;
  • pressione relativa (misurata nel sistema tecnico in ate, atmosfera tecnica relativa): è la pressione misurata assumendo come riferimento un’altra pressione (tipicamente quella atmosferica).

Se ad esempio all’interno di un recipiente in pressione insiste una pressione (assoluta) di 10 atmosfere e all’esterno di esso è presente la pressione (assoluta) atmosferica, vuol dire che la pressione relativa all’interno del recipiente (ovvero la differenza di pressione tra l’interno e l’esterno del recipiente) è di 9 atmosfere. Si noti che una pressione relativa può assumere valori al disotto della pressione atmosferica (si parla in questo caso di “depressione” o “sottovuoto“).


Umidità L’umidità (Umidità Relativa – UR) indica in che percentuale è presente vapore acqueo nell’aria atmosferica, comparandola alla quantità massima d’acqua che può essere contenuta ad una data temperatura. Quando l’aria umida viene in contatto con aria più fresca, o con una superficie più fredda, il vapore acqueo si trasforma in gocce d’acqua.

Rain Rate Il rain rate è la quantità di pioggia che cade in un lasso di tempo definito se la precipitazione rimane di intensità costante. Un rain rate di 10 mm/h indica che se l’intensità della precipitazione rimane costante, in un ora si ha un accumulo pluviometrico di 10mm (1cm). Rain rate minori di 10 mm/h indicano precipitazioni deboli, mentre un rain rate di 100 mm/h indica forti precipitazioni.

Per una maggiore conoscenza della terminologia si invita a consultare il glossario